Don't be bored, do something!

LibreUmbria a scuola: primo seminario su Consapevolezza

Jpeg

Si è svolto il primo seminario di LibreUmbria su #consapevolezza, ovvero il giusto rapporto tra ragazzi e nuove tecnologie.

Il gruppo di lavoro di LibreUmbria aveva proposto nei mesi scorsi al terzo circolo didattico di Perugia un percorso formativo, rivolto a genitori e insegnanti, che prevede tre seminari (dopo #consapevolezza, #libertà sui vantaggi del software libero e #sicurezza sul rapporto ragazzi e social network) e due corsi in aula multimediale sull’uso di LibreOffice.

Ad introdurre l’incontro la dirigente scolastica, Iva Rossi, che ha riaffermato l’importanza della tecnologia a scuola e di come l’innovazione la possa cambiare in meglio. A seguire Beatrice Mancinelli, insegnante referente per la digitalizzazione del plesso, che ha messo in evidenza gli sforzi che a scuola spesso si compiono per cambiare abitudini ormai radicate.

Il seminario è stato introdotto e presentato dal prof. Sergio Tasso della facoltà di informatica di Perugia, grande sostenitore delle attività portate avanti da LibreUmbria.

A parlare del rapporto tra tecnologie e bambini, a presentare una carrellata di programmi open source e app didattiche oltre che a sottolineare l’importanza della conoscenza condivisa sono stati Sonia Montegiove, Provincia di Perugia, Alfredo Parisi, Centro di Competenza Open Source Umbria, Andrea Castellani, Consorzio SIR Umbria e Alfiero Ortali, dirigente del sistema informativo della Provincia di Perugia.

Queste le slide presentate durante il seminario.

Tagged under: , , , ,

Rispondi

Back to top